Suo figlio sta morendo di cancro, ma apre gli occhi e sussurra quattro parole alla sua mamma

Ruth e Jonathan Scully hanno dovuto dire addio al loro bambino di quattro anni, morto a causa del cancro.Tutto è iniziato quando Nolan, un anno prima, aveva solo tre anni ed un semplice raffreddore. Così l’hanno portato dal medico, ma nel giro di due mesi non poteva più respirare. Dopo accurate analisi scoprirono che il bambino soffriva di rabdomiosarcoma, un cancro molto raro, quasi impossibile da combattere.

La mamma, dopo due mesi dalla morte di Nolan, ha voluto raccontare gli ultimi giorni prima della morte del figlio e della forza che ha trovato dentro se stessa.

“L’oncologa mi aveva detto che il cancro si stava diffondendo rapidamente e che Nolan non rispondeva più ad alcuna terapia. L’unica possibilità era quella di confortarlo e di stargli vicino.”

Ruth aggiunge anche:

“Voglio descrivere gli ultimi giorni di vita di mio figlio. Mostrano quanto Nolan fosse straordinario, fatto di puro amore. Può essere un po’ lungo, ma vi chiedo di soffrire con me in questa lunga agonia. Avevamo davanti tutti i medici che lo seguivano. Quando l’oncologa ha detto che l’ultima tac mostrava grandi masse tumorali crescere e premere contro i polmoni e il cuore. Leggevo il dolore nei suoi occhi, anche perché era sempre stata molto sincera con noi.”

Nolan non voleva mai lasciare sola Ruth, anche mentre faceva la doccia, lui la seguiva in bagno e dormiva nel tappetino per terra. Era un bambino meraviglioso, lottava contro questa brutta malattia per non lasciare la madre, non voleva vederla soffrire. Il loro ultimo dialogo, fa venire i brividi. Dicevano:

“Tesoro, ti fa male respirare, non è vero?”

“Beh….si!”

“Provi tanto dolore, non è vero piccolo?”

“Si”

“Tesoro questo cancro fa schifo, non devi più combattere.”

“Non devo? Ma lo farò per te mamma.”

“No tesoro. É questo quello che hai fatto fino a ora? Hai combattuto per la mamma?”

“Certo!”

“Nolan Ray, qual’è il compito della mamma?”

“Proteggermi!”

“Tesoro non posso farlo più qui. L’unico modo per tenerti al sicuro è in cielo!”

“Allora andrò in paradiso a giocare fino a quando non mi raggiungerai! Verrai? Giusto?”

“Assolutamente! Non puoi sbarazzarti della mamma così facilmente!”

“Grazie mamma! Andrò a giocare con Hunter, Brylee e Henry!”

La donna va a fare la doccia, Nolan crolla a dormire e Ruth appena fatto va subito vicino a lui, si sveglie e le dice: “Ti viglio bene mamma.”  Si gira dall’altra parte e muore. Queste sono state le sue ultime parole.

Non so a voi, ma sul mio stanno scendendo le lacrime….

Le migliori foto del parto e post parto del 2017

Avevano scommesso su una femminuccia ma quando è nato….