mal di pancia bambini

Determinare la causa del mal di pancia nei bambini è una della cose più difficile che ci possa essere.

Se il tuo bambino piange spesso senza apparente motivo, specie dopo una poppata o dopo la pappa, potrebbe soffrire di mal di pancia per svariati motivi.

Di seguito sono riportati alcune cause comuni e non molto comuni per cui il bambino potrebbe soffrire di questi tipi di dolori.

Coliche bambini

Le cosidette colichette sono la spiegazione classica per il mal di stomaco di un bambino.

Rientrano nelle “coliche neonati” i dolori di un bambino che ha meno di 5 mesi e piange in modo eccessivo e incontrollabile per più di tre ore di fila, tre o più giorni alla settimana, per almeno tre settimane, e non c’è nessuna spiegazione medica per il suo disagio.

Gli esperti non sono sicuri di ciò che causa la colichette, ma sembra siano implicate a contrazioni dolorose dell’intestino.

Il disagio potrebbe essere più intenso nel tardo pomeriggio e prima serata.

Il tuo bambino potrebbe piangere inconsolabilmente e sollevare le gambe.

Che cosa fare? 

Sfortunatamente, non c’è cura per le coliche dei neonati.

Si può solo aspettare …

Solitamente i sintomi migliorano in modo significativo tra i 3 e i 4 mesi di vita, e la maggior parte dei bambini non presenta più coliche quando hanno 5 mesi.

Stipsi

La stipsi nei bambini è un altro fastidio che si può presentare abbastanza frequentemente.

La stitichezza è il problema dello stomaco più comune nei bambini che stanno appena iniziando a mangiare cibo solido.

La stitichezza è il problema dello stomaco più comune nei bambini che stanno appena iniziando a mangiare cibo solido.

Se il tuo bambino ha movimenti intestinali meno frequenti del solito, specialmente se non è “andato di corpo” da uno a tre giorni è probabilmente stitico.

Inoltre, spesso un altro segno della stipsi sono le feci dure e secche.

Che cosa fare?

Se il bambino mangia parecchio cibo solido, può alleviare la stitichezza l’ introduzione di cibo che produce feci più morbide come:

  • farina d’avena
  • albicocche
  • pere
  • prugne
  • piselli

ed eliminare il cibo che tende invece a provocare feci più solide come:

  • banane
  • mele
  • salsa di mele
  • carote
  • riso
  • zucca

Può anche aiutare il tuo bambino a bere più liquidi offrendole una bottiglia o il seno più frequentemente.

L’esercizio può aiutare anche a far muovere l’intestino: prova a mettere il bambino sulla schiena e fagli fare “la bicicletta” con le gambe.

Gas nello stomaco

La formazione di gas nello stomaco che provoca dolore è comune nei bambini che hanno iniziato a mangiare cibi solidi e stanno provando molti cibi diversi per la prima volta.

Inoltre, il gas che si forma potrebbe essere un segno di immaturità intestinale: le colonie di batteri nel tratto digestivo di un bambino (il “microbioma intestinale“) sono ancora in via di sviluppo.

Che cosa fare?

i modi per alleviare il disagio includono farruttare il bambino frequentemente, tenerlo in posizione eretta per le poppate e fargli un leggero massaggio del ventre.

Potresti provare a mettere il pancino del tuo bambino sulle ginocchia e a massaggiargli la schiena.

Allergia al cibo o al latte

Le allergie alimentari nei bambini possono causare vomito, diarrea e dolori allo stomaco nonché tosse, naso chiuso o gocciolante, lingua gonfia e orticaria o prurito.

Se il bambino è allergico a un alimento, significa che il suo sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a quell’alimento o ad una sostanza presente nel cibo (come ad esempio le proteine ​​nel latte) e lo tratta come un germe, causando sintomi allergici che possono variare da lievi a gravi.

I bambini che sono allergici al latte vaccino possono avere dolori di stomaco, diarrea, vomito, feci sanguinolente, orticaria, prurito, o colica grave dopo aver mangiato latticini come il formaggio o lo yogurt .

Cosa fare?

parlare con il medico se si nota che il bambino ha sintomi entro poche ore dal consumo di un determinato alimento. Potrebbe mandarti da un allergologo pediatrico per i test.

Alcuni bambini allattati al seno sono allergici al latte di mucca e possono anche manifestare sintomi allergici.

Se stai allattando, il medico del tuo bambino potrebbe suggerire di eliminare il latte dalla tua dieta per vedere se i sintomi del tuo bambino migliorano.

Chiama il 118 o vai immediatamente al pronto soccorso se tuo figlio sta avendo una reazione pericolosa.

Gravi sintomi di allergia comprendono problemi respiratori, l’estrema debolezza o pallore, orticaria su tutto il corpo, diarrea sanguinolenta e gonfiore del viso, del collo o della testa.

Considera che a volte i sintomi si possono rivelare in diverse parti del corpo tutte in una volta.

Intolleranza al lattosio temporanea

L’intolleranza al lattosio si verifica quando l’organismo non produce lattasi, l’enzima necessario per digerire lo zucchero nel latte vaccino e in altri prodotti caseari.

La vera intolleranza al lattosio è estremamente rara nei bambini.

Di solito si sviluppa tra i 3 e i 5 anni, o nella scuola elementare o negli anni dell’adolescenza.

Ma è comune per i bambini avere un caso di intolleranza al lattosio temporanea che può durare alcune settimane dopo una malattia gastrointestinale, come l’influenza o la diarrea cronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *